Vivere da Expat: quanto è difficile capire i vari accenti?

Devo ammetterlo, dopo le mie prime terribili settimane in cui vivevo in Scozia (lottando per trovare un lavoro, sentendo la mancanza di Londra e dei miei amici e con questo clima orribile), ora sto piano piano innamorandomi della Scozia.
Edimburgo è una città divertente: sembra una città di un altro secolo. E gli scozzesi sono molto gentili: sono sempre interessati a conoscere la tua storia e le tue origini, ti consigliano dove andare, cosa vedere, cosa mangiare e quali whiskey devi provare.
Sono molto più disponibili a parlare rispetto agli inglesi e spesso ridono se tu, ad esempio, non riesci a capire quello che dicono…
Ho trovato alcuni accenti scozzesi difficili da capire, sono molto differenti da qualsiasi altro accento sentito prima. Devo concentrarmi molto quando parlo con qualcuno che ha un accento molto forte, ma anche la concentrazione non aiuta se la persona con cui stai parlando si trova in un pub rumoroso, come quello in cui lavoro io.
Lavorare in un pub mi ha causato alcune situazioni divertenti.
Cosa accade quando uno scozzese entra in un pub e chiede a una ragazza italiana sei pinte di ‘Tennents’ (una marca di birra chiara scozzese), che a me suona esattamente come ‘Guinness’ (una marca di birra scura irlandese), se detto con un forte accento scozzese?
Bene, quello che accade è che ci sentirete ripetere per almeno tre volte: “Guinness”? “Tennents”! “Guinness?” “Tennents!” E alla fine dovrà indicarmi quello che vuole.
Ah questi accenti!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked