Conosciamo l’alfabeto inglese

alfabeto inglese

L’alfabeto inglese

Come te la cavi con l’inglese? Al di là della tua preparazione e delle tue competenze, ci sono delle basi che ti permettono di esprimerti in modo chiaro e corretto, di sapere come si pronunciano le parole e come si scrivono. Stiamo parlando dell’alfabeto in inglese.

La principale differenza dell’alfabeto inglese rispetto a quello italiano è che le lettere si pronunciano in modo diverso rispetto a come sono scritte, e la loro pronuncia cambia in base alle parole e alle lettere che seguono e precedono, cioè in base al modo in cui si combinano i suoni.

Sei sicuro di conoscere esattamente la pronuncia di tutte le lettere dell’alfabeto inglese? Vediamo quante sono, come si pronunciano e se esistono dei trucchi per ricordarle. Troverai anche una tabella con i principali simboli e le loro traduzioni in inglese.

Prenota subito la tua consulenza gratuita – Impara l’inglese con le lezioni private famose in tutto il mondo.

Le lettere dall’alfabeto inglese

Rispetto all’alfabeto italiano, che contiene 21 lettere, l’alfabeto inglese ne contiene 26. Le lettere in più sono J, K, W, X, Y. Ecco tutte le lettere nel dettaglio, con la trascrizione fonetica:

L’alfabeto inglese e la pronuncia delle lettere

SimboloTrascrizione foneticaPronuncia in italiano dell’alfabeto inglese
A[ei]Ei
B[bi :]B
C[si :]Si
D[di :]Di
E[i :]I
F[ef]Ef
G[dji :]G
H[eitʃ]Eich
I[ai]Ai
J[djei]Gei
K[kei]Chei
L[el]El
M[em]Em
N[en]En
O[ou]Ou
P[pi :]P
Q[kju:]Chiu
R[a]Ar
S[es]Es
T[ti:]T
U[ju:]Iu
V[vi:]V
W[dUblju:]Dabliù
X[eks]Ex
Y[wai]Uai
Z[zed]Zed

Nelle prime parentesi si trova la pronuncia delle consonanti e delle vocali in inglese, nelle seconde parentesi la pronuncia dell’alfabeto in italiano:

alfabeto inglese

L’alfabeto inglese: i trucchi per memorizzarlo e per ricordarlo

Sul web puoi trovare canzoncine e filastrocche con le lettere dell’alfabeto inglese: ascoltarle ti aiuterà a memorizzare le lettere nell’ordine giusto, e ovviamente ad imparare e a ripetere la pronuncia corretta delle lettere. Aiutandoti con la musica sarà davvero facile ricordarle e in pochissimo tempo ti ritroverai a canticchiare tutte le lettere nell’ordine giusto senza nemmeno accorgertene.

Oltre alle canzoncine orecchiabili puoi usare un metodo molto pratico, che è lo stesso utilizzato per insegnare l’alfabeto a bambini: associare ciascuna lettera all’iniziale di un animale o a una parolina breve facile da ricordare.

L’alfabeto inglese e lo spelling delle lettere

Ora che hai scoperto che le lettere dell’alfabeto inglese si pronunciano in modo diverso rispetto a come sono scritte, devi sapere anche che le combinazioni di queste lettere danno vita a molti suoni diversi. Ad esempio, le combinazioni delle vocali inglesi posso creare anche più di 15 suoni distinti tra loro! Uniti ai vari suoni che si possono avere con le consonanti, si ottiene un totale di 44 suoni.

Come fanno quindi gli inglesi a capire come si pronuncia una parola? E come puoi fare tu che lo stai imparando? Esiste lo spelling. Lo spelling è la pronuncia in dettaglio di ogni lettera: in italiano la traduzione esatta è “compitazione”, ma per praticità può essere paragonato alla descrizione della parola con l’iniziale di una città (A di Ancona, B di Bologna…) che facciamo in Italia.

Di seguito trovi un’immagine, tratta dall’Oxford Practice Grammar di J. Eastwood, che raggruppa i simboli fonetici delle vocali e delle consonanti inglesi:

Perché è importante lo spelling?

Quante volte ti è capitato di non sapere come si scrive una parola? Lo spelling è importante perché può capitare di sentire parole che hanno lo stesso suono, ma con un significato completamente diverso. Un esempio: le parole your, che significa tuo, e you’re, forma contratta di you are, che significa tu sei.

Conoscere lo spelling è fondamentale a tutti i livelli, ma in particolare se studi o se lavori al telefono con persone che parlano in inglese. Con lo spelling puoi farti capire in modo esatto ed evitare molti fraintendimenti, che possono pregiudicare il senso di un intero discorso. Immagina i vantaggi, ad esempio, quando devi prenotare un volo, una destinazione per la tua vacanza, una cena al ristorante, oppure quando devi prendere appuntamento con un inglese in un posto che non conosci!

Impara l’inglese con le lezioni private famose in tutto il mondo – 10 lezioni private gratis con insegnante madrelingua. Prenota subito la tua consulenza gratuita.

I simboli in inglese: come si traducono?

Un altro aspetto molto importante da conoscere per comunicare bene in inglese, soprattutto in quest’epoca in cui comunichiamo tramite i social media e i telefonini, è l’uso dei simboli e della loro traduzione.

Di seguito trovi una tabella con i simboli più comuni, con la dicitura in italiano e la traduzione in inglese.

I simboli più comuni in inglese

CarattereIngleseItaliano
@AtChiocciolina
\BackslashBarra inversa
*AsteriskAsterisco
[ ] ( ) { }BracketsParentesi
BulletPallino
©CopyrightDiritto d’autore
#HashCancelletto
%PercentPercentuale
_UnderscoreTrattino basso
®Registered TrademarkMarchio registrato
/SlashBarra
Quotation marksVirgolette
ApostropheApostrofo
+PlusPiù
MinusMeno
.PeriodPunto
<Less thanMinore
>Greater thanMaggiore
,CommaVirgola
!Exclamation markPunto esclamativo
?Question markPunto interrogativo
;SemicolonPunto e virgola

Il corso giusto per il tuo inglese

Ora che conosci le regole di base dell’alfabeto inglese e delle varie pronunce di vocali e consonanti, sei pronto per scegliere il corso che fa per te: impara l’inglese velocemente per raggiungere i tuoi obiettivi di studio o di lavoro!

Articoli correlati: 10 tecniche segrete per parlare inglese con successo

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked