Domande che devi porti prima di invitare qualcuno a un evento in inglese

Se stai organizzando un evento e vuoi invitare qualcuno che parla inglese, è importante il modo in cui li inviti: se è troppo formale si possono sentire a disagio, ma se è troppo informale significa che non hai abbastanza rispetto per loro. Usa queste cinque domande per trovare sempre il modo giusto di invitare qualcuno a un evento in inglese.

Chi vuoi invitare?

Pensa alle persone che parteciperanno al tuo evento: sono colleghi, clienti, amici? Se si tratta di persone che non conosci bene o alle quali vuoi presentarti in modo professionale, usa un tono più formale. Una frase con cui si aprono spesso gli inviti formali è “You are warmly invited to… (event)” (Siamo lieti di invitarvi a… [evento]), mentre per un incontro meno ingessato puoi scrivere “Please join us for… (event)” (unisciti a noi per… [evento]).

Di che evento si tratta?

Per gli eventi di grandi dimensioni, come ad esempio i matrimoni, si tende a usare un linguaggio più formale per gli inviti, anche per gli ospiti che si conoscono meglio. Per cose più piccole, più intime, si usa invece un tono più informale, a meno che gli invitati siano persone che non si conoscono bene. Dopo aver deciso che registro di linguaggio usare, ricordati di scrivere sull’invito di che evento si tratta, per permettere alle persone di prepararsi nel modo migliore.

C’è qualcosa di particolare che devono sapere sull’evento?

Qual è il tipo di abbigliamento richiesto (dress code) per il tuo evento? Se gli invitati devono indossare un determinato tipo di abbigliamento, scrivilo già sull’invito. Allo stesso modo, dev’essere chiaro dall’invito anche se possano portare qualcuno. La gente preferisce sapere in anticipo cosa aspettarsi, per prepararsi mentalmente.

Come contatterai gli invitati?

L’invito più formale di tutti è quello tramite lettera, mentre per eventi più piccoli e informali puoi scegliere anche l’email. Se decidi di fare gli inviti al telefono, usa la frase “I am calling to invite you to… (event)” (Chiamo per invitarti a… [evento]) per spiegare a chi non conosci bene il motivo della tua chiamata. Con le persone che conosci bene, basta che menzioni l’evento e chiedi se vogliono partecipare: “I’m having a party on Wednesday at my house. Do you want to come?” (Organizzo una festa a casa mia mercoledì. Vuoi venire?).

Vuoi una conferma dagli invitati?

Se vuoi che le persone rispondano al tuo invito, per sapere in anticipo se verranno o no, usa la sigla RSVP (o r.s.v.p) seguita dai tuoi contatti. Questa espressione comunica agli invitati che è opportuno farti sapere se hanno intenzione di partecipare o meno all’evento.

Qualunque sia il motivo dell’invito, prima di procedere ti resta un ultimo, importantissimo controllo da fare: verifica di avere tutti i contatti giusti. Dover inviare un’aggiunta a un invito già spedito è una vera seccatura, perciò è meglio fare tutto bene al primo colpo. E quando tutti sono al corrente del tuo evento, non ti resta che godertelo!

Vuoi fare pratica di conversazione? Prova i nostri corsi di inglese online!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked