5 espressioni inglesi per vivere al meglio la tua prossima vacanza

Uno dei motivi più comuni per imparare l’inglese sono i viaggi. Milioni di persone studiano ogni anno per sapere abbastanza inglese da usare in un viaggio all’estero, che sia per lavoro o per piacere. Una volta che hai le basi, ti basta imparare qualche espressione utile in più per vivere al meglio il tuo soggiorno all’estero. Dai un’occhiata a queste frasi e usale nella tua prossima vacanza per un’esperienza davvero eccezionale.

 

Follow the tourist trail

Se vai a fare un giro turistico e visiti tutti i luoghi famosi di una città, quello che stai facendo si dice to follow the tourist trail, cioè seguire il percorso dei turisti. È un’ottima soluzione se vuoi avere delle foto spettacolari (holiday snaps) da mostrare ai tuoi amici. Ma se invece preferisci entrare in contatto con la vita della gente del posto?

Get off the beaten track

Quando visiti cose che i turisti di solito non vedono, quello che stai facendo si dice to get off the beaten track, cioè uscire dal sentiero battuto. Viaggiare in questo modo è divertente e ti permette di capire com’è davvero il posto che stai visitando. Prima di partire, cerca cose interessanti da visitare con una ricerca su internet, usando come chiave il nome del posto seguito dalle parole ‘off the beaten track’. Se sei un viaggiatore esperto, puoi decidere di partire da solo (go solo), ma per la maggior parte delle persone è più sicuro viaggiare con un amico.

 

Ask a local

Un local è una persona che vive nel luogo che stai visitando. A volte le cose migliori non sono indicate sulle guide e per trovarle ti conviene chiedere a qualcuno del luogo (to ask a local). Invece di chiedere semplicemente consigli, puoi anche provare a informarti sui posti frequentati dalla gente del luogo, con domande come “Where do you usually eat?” (Dove mangiate voi di solito?): potrai scoprire cose che i turisti normali spesso non conoscono e chissà, potresti anche fare nuove amicizie.

Travel light

Quando viaggi senza tanti bagagli al seguito, si dice che viaggi leggero: to travel light. I bagagli ti appesantiscono e spesso nel luogo di destinazione puoi noleggiare o comprare le cose più pesanti o ingombranti (cumbersome) di cui puoi aver bisogno. Per sapere dove cercare questi oggetti, chiedi: “Where can I buy/rent a … ?” (Dove posso comprare/noleggiare un…?). Prima di andare a fare acquisti, chiedi alla reception dell’hotel “How much should I pay for …?” (Quanto dovrei pagare per…?) o “How much does (an item) typically cost?” (Quanto costa di solito [questa cosa]?) per conoscere i prezzi locali in anticipo, così se qualcuno ti chiede un prezzo esorbitante solo perché sei un turista te ne accorgi.

travel light

When in Rome…

Un’espressione comune in inglese è “When in Rome, do as the Romans do” (Quando sei a Roma, fai come i romani), che significa semplicemente che, quando ti trovi in un paese straniero, è buona norma comportarsi in modo simile a quello che fanno i locali. Non sempre è facile, ma può essere divertente. Prova a dire “What is the local delicacy?” (Qual è la specialità locale?) per scoprire il cibo più famoso del posto e se sembra strano o difficile da mangiare non aver paura a chiedere “What is the best way to eat it?” (Qual è il modo giusto di mangiarlo?).

Indipendentemente da quello che fai in vacanza, usa sempre il buon senso ed evita i pericoli, ma non aver paura di parlare con la gente del posto. Usa le espressioni qui sopra, non essere timido e vedrai che il tuo viaggio sarà una cosa da ricordare per sempre!

Articoli correlati

1 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked