Conoscenza dell’inglese: come sono messi gli italiani?

Livello di inglese in Italia

I livelli di conoscenza dell’inglese in Italia sono cresciuti senza dubbio negli ultimi anni, soprattutto rispetto ad altri paesi come le ex colonie sovietiche o la Turchia. Però, insieme a Francia e Spagna, l’Italia è molto indietro rispetto ai paesi del Nord Europa, e anche rispetto ai paesi dell’Europa Centrale.

La Svezia, ad esempio, è al primo posto in Europa in quanto a conoscenza dell’inglese, seguita da Olanda e Norvegia. Siamo indietro anche rispetto a Romania, Croazia, Serbia, Ungheria. Per la precisione, l’Italia è al posto n.34, seguita subito dopo dalla Francia.

I motivi di questo ritardo rispetto ad altri Paesi europei sono tanti e nel 2018, come se non bastasse, una sentenza ha vietato in Italia dei corsi di laurea tenuti interamente in lingua inglese, giustificando questa decisione con la necessità di preservare la lingua italiana.

Impara l’inglese con le lezioni private famose in tutto il mondo – 10 lezioni private gratis con insegnante madrelingua. Prenota subito la tua consulenza gratuita.

Differenze tra Nord e Sud Italia

Ci sono comunque grandi differenze tra nord e sud, con una conoscenza dell’inglese molto alta in Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Veneto, la Calabria, la Sicilia e la Basilicata si piazzano agli ultimi posti della classifica.

Gli italiani non sono molto ferrati in genere con la conoscenza dell’inglese, e sono svantaggiati rispetto ai paesi più efficienti in questo campo anche perché i film sono doppiati nella nostra lingua, come succede anche in Francia, e l’inglese si inizia a studiare tardi, intorno agli 11 anni, con insegnanti che non sono di madrelingua.

Rispetto al 2017, in ogni caso, gli adulti che parlano in inglese sono aumentati, ma c’è ancora molto da fare per diventare competitivi e sfruttare tutte le opportunità di lavoro e di crescita che questa lingua offre! Imparare l’inglese è basilare per lavorare, per viaggiare, per studiare all’estero e per essere competitivi, in un mondo in cui l’inglese è la lingua universale per far circolare idee, merci, informazioni e capitali.

Conoscenza dell’inglese: Italia vs. Europa

In Europa, i livelli di conoscenza dell’inglese sono tra i più alti al mondo, ma ci sono differenze significative tra i paesi e tra le singole regioni di questi paesi. In generale, i paesi dell’Europa del Nord hanno una competenza dell’inglese ottima, occupando i primi 10 posti della classifica.

Gli svedesi in particolare, grazie alla formazione bilingue fin dalla prima infanzia e al fatto che l’inglese è una lingua molto presente nel loro paese attraverso i media e una cultura di respiro internazionale, sono al primo posto.

La Germania si trova al decimo posto, in ottima posizione, grazie soprattutto al fatto che dal 2004 l’istituto per la qualità dello sviluppo della formazione ha inserito l’apprendimento di una lingua straniera tra le conoscenze basilari (leggere, scrivere e far di conto). L’apprendimento di una lingua straniera è obbligatorio in Germania per almeno 5 anni e l’inglese è la quella più scelta.

I paesi mediterranei come Francia, Italia e Spagna sono in posizione intermedia, e vi sono dei ritardi dovuti anche al fatto che il patrimonio linguistico è molto forte e sentito, e l’inserimento di una lingua straniera è visto quasi come un attacco all’identità nazionale del paese.

Le cose, però, si stanno muovendo: in Spagna, ad esempio, un progetto educativo patrocinato dal ministero dell’educazione promuove l’apprendimento di una seconda lingua già in giovane età, con insegnanti che abbiano almeno un livello C1 di competenza dell’inglese.

Nuovo anno, nuovi motivi per migliorare il tuo inglese

Buoni livelli di conoscenza dell’inglese sono la chiave di accesso ad un lavoro migliore, offrono nuove opportunità per la crescita e la formazione personale, e soprattutto permettono di accedere ad informazioni a livello globale.

L’inglese è la lingua più richiesta nel mondo del lavoro, in particolare nel settore bancario e dell’Information Technology, ma conoscere l’inglese è utile a tutti i livelli, anche per gli artigiani ad esempio, perché permette di sviluppare e ampliare le proprie conoscenze confrontandosi con professioni simili in altri paesi grazie all’inglese come lingua franca.

Come fare per imparare da zero o migliorare il proprio inglese? È arrivato il momento di rompere le classifiche, di dare una svolta, magari approfittando dell’inizio dell’anno nuovo, per lasciare spazio a iniziative nuove e più fruttuose. Se hai deciso di migliorare il tuo livello di inglese, ecco per te 5 consigli utili!

1. Segui un corso di inglese

Fai un test per capire a che livello è la tua conoscenza dell’inglese: potrai trovare su EF English Live i corsi di inglese ideali per te per migliorare le tue competenze, che si tratti di studio, di lavoro o di semplice passione personale.

2. Passa alla versione originale inglese

Con le varie piattaforme via cavo o via web a disposizione, oggi puoi guardare le tue serie TV preferite e i film che ti piacciono anche in inglese, e se vuoi puoi aiutarti con i sottotitoli in italiano, e in un secondo momento in inglese. È utilissimo, perché impari le diverse pronunce, ad esempio quella americana, quella inglese, quella australiana, e puoi imparare tante parole nuove senza sforzo.

3. Viaggia!

Fai un viaggio all’estero, anche solo per pochi giorni, magari approfittando delle vacanze o delle offerte delle compagnie aeree. Per imparare la lingua, l’ideale sarebbe scegliere una delle città del Regno Unito, ma puoi andare anche nell’Europa del nord alla scoperta di capitali come Stoccolma o Oslo: anche lì si parla inglese!

4. Leggi in inglese

Se non te la senti di leggere un libro interamente in inglese, in libreria e sul web puoi trovare edizioni in lingua originale dei romanzi e dei grandi classici della letteratura in lingua inglese con il testo italiano a fronte. Potrai leggere una riga di qua e una di là all’inizio, per poi, proseguendo nella lettura, prendere sempre più familiarità con questa lingua tanto importante.

5. Fai amicizia con gli inglesi!

Oggi, grazie alla banda larga e alla possibilità di comunicare in tempo reale con persone che sono dall’altra parte del mondo, è facilissimo migliorare il tuo inglese e avere degli amici con cui chattare senza uscire di casa.

Articoli correlati: 10 tecniche segrete per parlare inglese con successo

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked