Viaggi su strada attraversando l’America: da Est a Ovest sulla Route 66!

Viaggi su strada attraversando l’America: da Est a Ovest sulla Route 66!

Una galleria del tempo nel cuore della storia americana, la Route 66 è una strada come nessun’altra. Detta Mother Road da John Steinbeck in Furore, questi oltre 3.000 km di strada da Chicago a Los Angeles offrono uno dei viaggi su strada più famosi al mondo, così famoso che ha ispirato numerosi spettacoli televisivi, un film e una canzone classica.

Ecco qualche consiglio su questa icona degli Stati Uniti: alcune località che devono essere assolutamente viste lungo la strada e un po’ di espressioni che sicuramente ti capiterà di sentire durante il tuo viaggio. Vista la lunga distanza e i diversi Stati che attraverserai, noterai sicuramente quanto possono variare gli accenti americani da città a città. Ci sono alcune parole che sentirai in più di uno Stato ma alle volte non in quello più vicino. C’è molto da esplorare lungo la Route 66 quando si tratta di linguaggio, tanto quanto i posti turistici, quindi buon viaggio!

Un po’ di storia

La Route 66 è nata nel novembre del 1926 per collegare Chicago a Los Angeles e questa nuova ‘Main Street of America’ ha fatto poi nascere molte piccole città lungo la strada. È anche diventata piena di luoghi d’intrattenimento e di alloggio, come motel, ristoranti, musei, drive-in, luoghi famosi e altri siti d’interesse.

L’idea della Route 66 è stata dell’imprenditore dell’Oklahoma Cyrus Avery: voleva costruire una nuova autostrada nazionale che collegasse i Grandi laghi con l’Oceano Pacifico e creò un’associazione per promuovere questa idea e riuscire a costruirla. Ha collegato strade già esistenti, molte delle quali passavano attraverso aree rurali remote, consentendo così di viaggiare in modo più facile dall’est rurale all’ovest dell’assolata costa californiana.

Fin dalla sua origine va da Chicago, Illinois, attraverso il Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico e Arizona per terminare a Santa Monica, California, coprendo un totale di 3.940 km. La Route 66 serviva come via principale per quelli che emigravano all’ovest ed era la linea di comunicazione per quelli che cercavano di scappare dal Profondo sud degli anni Trenta per cercare una vita più prospera in California.

Questa strada ha anche aiutato l’economia delle comunità toccate dalla strada stessa, grazie a negozi e attrazioni turistiche costruite lungo la via. Create apposta per attrarre i passanti – e i loro dollari –, molte di queste attrazioni sono ancora esistenti oggi e sono i luoghi principali da visitare durante il viaggio sulla Route.

Route 66 oggi

Una nuova strada che tocca più Stati significherebbe la fine della vecchia Route 66, pagando molto di più rispetto alla vecchia autostrada e aggirando molte delle località pittoresche e kitsch lungo la strada. Oggi, grazie al lavoro di molte associazioni per la sua conservazione determinate a non lasciar scomparire la storia della Route, mostra ancora quello che rimane della vecchia Route, collegando posti che fin dagli anni Cinquanta non hanno mai smesso di offrire un’attrazione permanente per questo viaggio speciale.

Da vedere

C’è molto da vedere lungo la Route 66 che potresti passare interi mesi qui, facendo delle deviazioni in piccoli paesini fuori dalla strada più battuta, ossia che non sono molto visitati, soprattutto dai turisti. Alcuni di questi luoghi naturali includono il Grand Canyon, il fiume Mississippi, il Deserto dipinto dell’Arizona, il Parco della foresta pietrificata e le spiagge sul Pacifico di Santa Monica.

Ci sono anche molti posti strani, meravigliosi e divertenti lungo la strada. Prova ad andare a vedere il Cadillac Ranch, il Blue Whale, il Gemini Giant e luoghi storici come il bellissimo Coleman Theatre.

Dormire

Ci vorrà un po’ di tempo per guidare lungo tutto quello che rimane della Route 66, soprattutto se vuoi riuscire anche a visitare qualche posto turistico. Per un giro di questo tipo sono previste almeno due settimane di viaggio, quindi dovrai fare molte soste per riposare lungo la strada. Quando lo farai, troverai alcuni alberghi per automobilisti. Noti anche come motel, una combinazione tra ‘motor’ e ‘hotel’, sono piccoli alberghi creati per accogliere automobilisti, con grandi parcheggi proprio di fronte. Le stanze sono piccole, economiche e semplici, visto che la maggioranza delle persone rimangono solo per una notte o due prima di riprendere la strada di nuovo.

Cerca i cartelli che dicono che ci sono ‘vacancies’, ossia camere disponibili. ‘No vacancies’, ‘full or fully booked’ significa che non ci sono più camere disponibili.

Mangiare

Non importa in quale parte della Route 66 ti trovi, sarai comunque sicuro di trovare un posto in cui dissetarti o mangiare. Troverai numerosi ristoranti, economici e semplici come dei bar lungo la strada, che avrai sicuramente visto nei film o in televisione. Ci sono molti posti buoni da farti consigliare in qualche dialetto o slang locale, in qualsiasi Stato americano tu ti trovi, così come posti da raggiungere se vuoi una colazione bella grassa, con pancake, hamburger e patatine fritte, o solo un caffè.

Troverai anche molte tradizionali ‘soda fountain’ americane, note anche come ‘soda shop’ e ‘malt shop’. Servono bibite gassate in molti gusti, così come gelati, sono infatti molto simili alle gelaterie – posti in cui servono gelati in centinaia di gusti – e sono il posto perfetto in cui rinfrescarsi quando, lungo il tuo viaggio, il clima è caldo.

Quando arrivi in Texas o nel New Mexico, trovi sicuramente del cibo Tex-Mex, ossia un mix di cucina texana e messicana, che descrive esattamente quello che è un tipo di cibo molto popolare e che fonde i tipici piatti tradizionali texani con quelli messicani per creare piatti come chili con carne, quesadillas, fajitas e molto altro ancora. Quando sei nel profondo sud e hai tanta fame da riuscire a mangiare una bistecca da 72 once, prova anche il Big Texan.

Guidare

Prima di metterti in viaggio, dovresti iscriverti a un club automobilistico, ossia un’associazione che potrà aiutarti in caso di incidente o guasto; poi assicurati di avere una ruota di scorta nel bagagliaio della tua auto, un navigatore satellitare, una mappa nel caso in cui il navigatore si rompa e dell’acqua.

Con quale tipo di auto viaggerai? Lungo la Route incrocerai automobilisti e mezzi di tutti i tipi. Ci sono ciclisti e motociclisti, vestiti in pelle, in sella a moto che si vedevano sulla Route 66 negli anni Quaranta, Cinquanta e Sessanta, ‘hot rodder’, persone che guidano auto d’epoca, e ‘RV-er (RV sta per Recreational Vehicle), ossia grandi camper in cui possono viaggiare famiglie o gruppi.

Fare benzina

Le ‘gas station’ servono per fare il pieno di benzina alla tua auto. In America, la benzina è detta ‘gas’ e dovrai assolutamente fare un pieno prima di partire! Se hai poca benzina, ti consigliamo di chiedere “Where’s the nearest gas station?” appena puoi, per non rimanere bloccato per strada. Le ‘gas station’ sono note anche come ‘rest post’, ossia posti in cui puoi sostare per riposare, andare in bagno e spesso c’è anche un piccolo negozio in cui puoi prendere qualche snack e bibita fresca.

Vuoi imparare altre espressioni utili per il tuo viaggio? Scarica la guida Travel di EF English Live. E se vuoi arrivare lì ancora più sicuro, rispolvera Inglese per viaggiare con il nostro specifico corso online!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked