Sorry, what? Che cosa dire in inglese quando non capisci qualcuno

Apprendere una nuova lingua può essere impegnativo; ma tu vuoi capirla bene, giusto?

Quando studi l’inglese, molto del tuo impegno sta nello scegliere il lessico giusto, nell’ortografia, nella lettura e nella scrittura.

Tuttavia, l’area in cui il tuo apprendimento diventa più cruciale è quando alla fine devi mettere in pratica quello che hai appreso, non solo in aula, ma nella vita reale. In aula, sia online o in una scuola tradizionale, c’è sempre qualcuno a portata di mano pronto ad ascoltarti, sostenerti, e verificare e perfezionare il tuo apprendimento.

Ma come puoi assicurarti di aver capito quello che succede una volta che sei fuori nel mondo e inizi a fare pratica del tuo inglese? Spesso, quando iniziamo a far pratica delle nostre competenze linguistiche appena apprese, capiamo che il modo in cui suonano le parole nella conversazione può essere molto differente da come l’abbiamo apprese originariamente. Gli accenti, la velocità, lo slang e le variazioni idiomatiche possono disorientarci, quasi come se l’altra persona non stesse parlando inglese.

Ecco la guida di EF English Live alle espressioni e alle parole utili da usare quando non sei abbastanza sicuro di quello che ti sanno dicendo.


Formale

Queste espressioni brevi sono modi educati per comunicare in inglese che non hai sentito o non hai capito qualcosa.

Sorry?

Excuse me?

Pardon?

I beg your pardon?

[Questa espressione è molto formale e viene usata soprattutto in Inghilterra]

 

Frasi formali più lunghe

Queste frasi ti aiuteranno quando non capisci qualcosa anche se l’hai sentita.

Sorry, I’m afraid I don’t follow you.

Excuse me, could you repeat the question?

I’m sorry, I don’t understand. Could you say it again?

I’m sorry, I didn’t catch that. Would you mind speaking more slowly?

I’m confused. Could you tell me again?

I’m sorry, I didn’t understand. Could you repeat a little louder, please?

I didn’t hear you. Please could you tell me again?

 

Informale

Questi sono modi più comuni, informali, colloquiali di chiedere di ripetere o di comunicare la tua mancanza di comprensione. Qualcuna è più informale (ossia, può risultare addirittura sgarbata!) rispetto ad altre.

Sorry? – Meglio se la usa quando non hai sentito

Sorry, what?Utile quando non hai riconosciuto il suono che hai sentito

 

Un po’ più informale (può essere scortese)

‘Scuse me?  – Una versione più informale di ‘excuse me’

Huh? – Non è una vera e propria parola, ma un suono; attento a come lo usi perché potrebbe risultare scortese; viene comunemente associato a ‘I don’t get it’ o ‘I don’t understand’ piuttosto che a ‘I can’t hear you’

What? – Qualche volta può risultare molto aggressivo, fai attenzione!

Eh? – Di solito usato per comunicare che si sente poco

Hmm? – Usato quando sei un po’ distratto o forse non senti bene

 

Slang

Come again?

Say what? – Questo è inglese americano

Pass that by me again?

You what? –Più comune nel Regno Unito

I don’t get it… Non una domanda, ma un’affermazione che significa semplicemente ‘Non capisco’

 

Espressioni idiomatiche

Qui ne prendiamo in considerazione tre, che potresti usare se vuoi trovare un modo più creativo per dire qualcosa che sembra complicato, confuso o difficile da capire.

I can’t make head nor tail of what you’re saying.

This is all Greek to me.

Sorry this is as clear as mud to me.

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked