Perché dovresti migliorare il tuo inglese

speak english mapa mundi

Quando si studia una lingua, ti chiedi perché lo stai facendo. Perché scegli di tornare a cominciare dall’inizio, a imparare regole ed eccezioni, la grammatica e i verbi, le espressioni e il vocabolario?

Devi sempre trovare un “motivo” per migliorare il tuo inglese e quella ragione dev’essere forte a sufficienza per riuscire a farti parlare fluentemente.

Per riuscire a sopravvivere a tutte le terribili regole grammaticali dell’inglese, che, a essere onesta, ai tempi della scuola non sopportavo, ho creato una mia lista personale di motivi per cui volevo parlare e studiare l’inglese. E ogni volta che combattevo con an “if” sentence o su come usare il present perfect continuous super continuous, mi ripetevo: “Ricordati i motivi per cui stai studiando!”

La lista di ragioni mi ha aiutato anche durante i miei primi mesi a Londra, dove mi sono sentita un po’ smarrita per il forte accento inglese e tutti i possibili modi britannici di dire le cose.

 

I miei motivi personali per parlare inglese sono:

Viaggiare

– è tanto facile. Se sai parlare inglese, puoi viaggiare facilmente per il mondo e io già t’immagino su una spiaggia tailandese od ovunque tu voglia andare: questo è un ottimo motivo per mantenerti motivato quando studi, ad esempio, come usare il present perfect continuous.

Conoscere persone nuove

– beh, questa è la parte migliore di quando si studia l’inglese. Da quando mi sono trasferita qui, ho conosciuto tante persone ed è così divertente vedere che puoi farti amici nuovi anche di Paesi diversi, persone provenienti da ambienti diversissimi e con idee differenti. Ed è questo il motivo per cui, a vari livelli, parliamo tutti la stessa lingua. Magari incontrerai anche il tuo nuovo fidanzato o la tua nuova fidanzata, chissà.

guitar headphones canzoni in inglese

Capire i testi delle canzoni

– beh, questo è un motivo molto personale, ma a me piace molto capire i testi delle canzoni in inglese che ascolto. E mi piace anche cantarle, senza però biascicare i testi, e sperando che nessuno senta quello che sto cantando perché potrei sbagliarmi. Come quel giorno in cui ero al concerto di Florence and the Machine e stavo cantando molto forte “You got the love” sbagliando completamente tutto il testo. E il ragazzo vicino a me si è voltato e mi ha detto: “Oh, by the way, you got all the lyrics wrong.” E allora io mi sono detta che questa è proprio un’ottima ragione per concentrarmi sulla comprensione orale piuttosto che sul canto.

Vuoi saperne di più? Spendi solo 10 minuti al giorno per migliorare il tuo inglese

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked