L’inglese in banca

L’internet banking, cioè la possibilità di eseguire operazioni bancarie via internet trattando del proprio denaro dalla comodità della propria casa o del proprio ufficio, è un’ottima cosa, una soluzione conveniente e che permette di risparmiare tempo.

Inglese per il lavoro – Impara l`inglese con i nostri quiz gratuiti

A volte, però, è meglio andare in banca di persona e, se lo devi fare quando ti trovi a vivere o in vacanza in un paese anglofono, è importante sapere esattamente cosa dire. Usa questa guida rapida per assicurarti di essere capace di eseguire queste operazioni la prossima volta che ti rechi in una banca dove si parla inglese.

Aprire un conto (to open an account)

Per poter mettere i tuoi risparmi in banca, devi prima aprire un conto. Le principali tipologie di conto bancario sono il conto corrente (current account [UK] o checking account [US]), con il quale hai l’accesso immediato ai soldi depositati, e il conto di risparmio (saving account), con il quale può essere necessario un preavviso maggiore per prelevare. Per aprire un conto dovrai parlare con un personal banker (letteralmente: banchiere personale), che ti aiuterà a riempire i moduli necessari e verificherà i tuoi documenti d’identità. Considera l’ipotesi di chiedere informazioni sui tassi d’interesse (interest rates), per capire quanto guadagnerai sui risparmi depositati, e sulle commissioni bancarie (bank charges) per sapere quanto costa gestire il conto ed eseguire determinate operazioni.

Fare un versamento (to make a deposit)

Se hai già un conto bancario e vuoi versarci dei soldi, mettiti in coda per parlare con il cassiere (teller [US] o cashier [UK]). Compila la distinta di versamento (paying-in/deposit slip) mentre aspetti o chiedi al cassiere di aiutarti a compilarla quando arriva il tuo turno. Puoi dire: “I’d like to pay this into my account” (Vorrei versare questi sul mio conto) o “I’d like to make a deposit” (Vorrei fare un versamento). Se invece vuoi inviare una somma al conto di qualcun altro, con un bonifico, devi dire “I’d like to make a wire transfer” (Vorrei fare un bonifico) e poi devi dare le coordinate del conto su cui vuoi versare i soldi.

Prelevare contanti (to withdraw cash)

Per prendere i soldi che hai nel conto, puoi dire “I’d like to withdraw (amount)” (Vorrei prelevare [importo]) o “I’d like to take out (amount)” (letteralmente: Vorrei tirare fuori [importo]). Spesso il cassiere ti chiederà: “How would you like that?” (Come li vuoi?), al che puoi rispondere indicando il tipo di banconote o monete che preferisci: “Could I have that in 10-dollar bills?” (US) / “Could I have that in 10-pound notes?” (UK) (Posso averli in banconote da 10 dollari [US] / da 10 sterline [UK] ?). Spesso è più facile usare una scheda bancomat (cash card) o una carta di debito (debit card) e prelevare i contanti direttamente dal conto tramite uno sportello bancomat (ATM: automatic teller machine).

Cambiare valuta (to exchange money)

Quando si viaggia, capita spesso di dover cambiare i soldi in un’altra valuta. Puoi farlo allo sportello di una banca o presso un cambiavalute (currency exchange [US] / bureau de change [UK]). Prima di cambiare i soldi che hai, chiedi quanto ti daranno, dicendo “What’s the exchange rate for pounds to US dollars?” (Qual è il tasso di cambio dalle sterline ai dollari USA?) e calcolando poi il totale da solo, oppure chiedi al cassiere “What is 100 pounds worth in US dollars?” (Quanto valgono 100 sterline in dollari USA?) per sapere esattamente quanto riceverai.

Contrarre un prestito (to take out a loan)

Se vuoi chiedere un prestito alla banca, puoi parlare con un personal banker e dire: “I’d like to take out a loan” (Vorrei contrarre un prestito). A quel punto puoi discutere il tasso d’interesse (interest rate) che dovrai pagare, cioè la percentuale che il prestito ti verrà a costare, e la durata (term o period) del prestito, cioè il tempo che avrai a disposizione per ripagarlo. Esistono tre tipologie principali di prestito: i prestiti senza garanzia (unsecured loan), quando la banca ti presta dei soldi perché crede che li restituirai, i prestiti con garanzia (secured loan), dove chi prende il prestito propone come garanzia qualcosa di cui la banca si potrà impadronire se il prestito non viene restituito, e i mutui (mortgage), un tipo speciale di prestito usato per comprare una casa e in genere restituito su un lasso di tempo più lungo.

Queste sono i tipi principali di operazioni che potrai trovarti a dover effettuare in una banca in inglese. Ricordati sempre che il personale della banca è lì per aiutarti, perciò se c’è qualcosa o qualche espressione che non capisci non aver paura a chiedere. Usare una banca in inglese non è difficile e se impari i vocaboli qui sopra puoi smettere di preoccuparti dell’inglese e concentrarti sul modo di ottenere le condizioni migliori!

Hai bisogno di approfondire l`inglese per la tua impresa? Allora prova il nostro corso per il Business English!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked