Modi strani e bizzarri in cui si celebra Halloween nel mondo

Halloween è una festività annuale celebrata in tutto il mondo, di solito il 31 ottobre. Che cosa distingue Halloween da tutte le altre feste? Halloween commemora la morte, e questo potrebbe suonare deprimente, mentre, invece, può essere molto divertente!

Dalle candele accese al vestirsi da streghe e mangiare molti dolcetti, ci sono molte varianti con cui le persone celebrano questa giornata. Ora noi daremo un’occhiata alla storia e al lessico collegati a Halloween, oltre ai molti modi diversi in cui viene celebrata nel mondo. Non importa dove tu celebri questa festa, ci sono parole ed espressioni nuove da imparare e molte tradizioni affascinanti da scoprire.

La storia di Halloween

Tradizionalmente, sebbene sia una festa molto americana, Halloween è molto più antica degli Stati Uniti d’America! Si ritiene che abbia origine dalle antiche feste pagane dei Paesi celtici, come Scozia e Irlanda.

Il lessico di Halloween

La parola Halloween, o Hallowe’en, significa hallowed evening (sera consacrata) o holy evening (sera santa) ed è in pratica una versione abbreviata dell’espressione All Hallows’ Evening (la sera di Ognissanti). Potrebbe anche riferirsi a All Hallows’ Eve e All Saints’ Eve (la vigilia di Ognissanti). Halloween è il nome che noi diamo a eve – ossia evening before, la sera prima – del All Hallow’s Day (giorno di Ognissanti). Questo segna il giorno dell’anno dedicato al ricordo dei morti, inclusi i santi, detti anche hallows.

Ci sono molte parole ed espressioni collegate a Halloween a seconda di dove ti trovi. Ora ne condivideremo alcune con te, così conoscerai meglio questa festa per divertirti ancora di più.

Le tradizioni nel mondo

Irlanda

Iniziamo da dove tutto è cominciato. Molte delle usanze di qui sono le stesse del Regno Unito, degli Stati Uniti e di altre nazioni in cui si parla inglese. Troverai bonfires (falò) accesi in tutto il Paese, soprattutto nelle aree rurali: sono grandi fuochi all’aperto che si accendono proprio in occasione delle feste.

Bambini e adulti si mascherano, spesso con costume spaventosi di fantasmi, streghe e scheletri, e vanno a trick or treating. Questo significa andare di casa in casa nel tuo quartiere, suonando nelle varie case per prendere dei dolcetti. I bambini gridano “trick or treat!” appena le persone aprono la propria porta e, se non offrono loro dei dolcetti, sono pronti a trick le persone facendo un piccolo scherzo.

Spesso si mangiano anche piatti speciali. In Irlanda il Barnbrack è un tipico dolce di frutta di Halloween con della mussola all’interno che, si dice, predice il futuro. Se si trova un anello, significa che la persona si sposerà presto; se si trova della paglia, significa che avrà un anno fortunato.

America

Le celebrazioni in America sono molto simili. Oltre a ‘trick or treating’, ci sono anche dei giochi e delle caccie al tesoro. Bobbing for apples è uno dei più popolari: ci sono delle mele in una grossa bacinella piena d’acqua e i bambini devono afferrarle con la propria bocca senza usare le mani.

Gli Americani decorano anche le proprie case con jack o’ lanterns. Sono fatte svuotando delle zucche e ritagliandoci delle facce, poi accese mettendo delle candele all’interno. La polpa della zucca viene usata tradizionalmente come dolce o zuppa di Halloween. In Irlanda e in Scozia spesso le persone usano le rape allo stesso modo.

Austria

In Austria, le persone danno da mangiare al morto! C’è l’usanza di lasciare pane, acqua e una lampada accesa sul tavolo prima di andare a letto per i morti che potrebbero tornare proprio la notte di Halloween…

Belgio

In Belgio, a Halloween vengono accese delle candele in memoria di familiari e amici morti. Sembrano esserci anche più black cats in giro in questa giornata e si ritiene che, se ne entra uno in casa tua o se uno ti attraversa la strada, porta sfortuna.

Cina

La celebrazione cinese di Halloween è nota come Teng Chieh. Vengono lasciati cibo e acqua accanto alle foto di familiari e amici morti. Boats of the law di carta nei templi buddisti vengono bruciate durante la notte, mentre delle lanterne vengono accese in tutta la nazione. Ci sono fuochi tradizionali per aiutare, si dice, i pretas, le anime dei morti, a trovare la propria casa.

Germania

I Tedeschi celebrano Halloween come giorno di Ognissanti e lo fanno per un’intera settimana, dal 31 ottobre all’8 novembre. Nelle chiese si onorano i santi e nei cimiteri si visitano le tombe dei propri cari. Ma c’è anche un’usanza un po’ insolita qui: ai Tedeschi piace nascondere i propri coltelli per proteggere gli spiriti che tornano sulla Terra proprio in questo periodo.

Messico

Nessuna nazione celebra Halloween meglio del Messico. Infatti il loro giorno dei Morti, o Day of the Dead, viene celebrato per molte giornate, dal 31 ottobre al 2 novembre. È veramente la celebrazione della giornata dei morti, quando le persone possono ricordare i propri cari morti. Ci sono feste in famiglia, dolci e regali a forma di teschi, cortei di persone vestite da demoni e scheletri e molta musica mariachi, canti, balli e tequila.

Dove pensi di festeggiare Halloween? Se lo festeggerai in un Paese anglofono, inizia subito a fare pratica con l`inglese seguendo i nostri corsi di inglese online!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked