“Lost in Translation?” – Come non perdersi dietro a una traduzione

Non parli inglese ma per lavoro devi partecipare ad un seminario o leggere della documentazione in inglese. Che cosa fai? Ti affidi ad una traduzione? Sbagliato! Questa può essere solo una soluzione a breve termine perchè ciò che forse non sai è che con una traduzione si perdono molti particolari e molti dati informativi.

Qual’è il tuo livello di inglese? – Scopri gratis e in pochi minuti qual`è il tuo livello di inglese con i nostri quiz divertenti

Ecco alcuni esempi di traduzioni mancate che hanno creato alcuni problemi ad importanti aziende multinazionali:

– Un azienda automobilistica fece una campagna pubblicitaria in Belgio nella quale la frase body by Fisher (carrozzata Fisher) venne tradotta in fiammingo come corpse by Fisher (salma di Fisher).

– Un’azienda giapponese che commercializzava coltelli negli Stati Uniti scrisse sulle confezioni questo avviso Caution: Blade extremely sharp. Keep out of children. (attenzione, lama molto tagliente. Tenere fuori dai bambini)

– Un importatore francese tradusse la tradizionale frase Made in Turkey,come Fabrique en Dinde. In francese dinde significa turkey, ma come volatile non come nazione, che in francese si dice Turquie.

Ogni lingua ha strutture grammaticali proprie, come pure migliaia di espressioni e significati diversi per la stessa parola. Pensa solamente a quante volte tu stesso chiedi chiarimenti parlando in italiano! Prova quindi a immaginare quanto si perde dovendo affidarsi all’interpretazione di un traduttore.

Tradurre è un’arte. Ed infatti anche con i migliori traduttori puoi non comprendere tutte le sfumature dell’inglese. Per esempio, libri e poesie di successo in lingua originale, possono non ottenere lo stesso riscontro in altre lingue a causa di traduzioni mediocri.

Per esempio le opere del poeta scozzese Robert Burn sono state tradotte in molte lingue, avendo successo in tutto il mondo ad eccezione del Giappone. Alcuni studiosi hanno quindi scoperto che alcune parole che creavano la magia delle sue poesie in inglese erano state completamente mancate nella versione giapponese. Uno dei suoi versi più famosi era stato tradotto come “Good luck to your honest friendly face, Great King of the sausages.” (Buona fortuna al tuo volto onesto e cordiale, Grande Re delle salsicce). Che cosa? Non ci credi? Capisci adesso perchè nessuno ama Burns in Giappone?

Ciò accadde a Burns in Giappone, può succedere anche a te seti affidi ad un interprete, non solo per le traduzioni dall’inglese in italiano, ma anche per comunicare quello che tu vorresti dire in inglese!

Perciò, anche se si tratta di un grosso impegno, l’unico modo per capire davvero e per comunicare in inglese e farlo in proprio. Con un po’ di dedizione e perseveranza, otterrai in cambio una modalità nuova ed efficace per esprimere le tue opinioni.

Fai subito pratica di inglese iniziando a parlare con i nostri insegnanti!

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked