Le parole di inglese moderno più comunemente usate male

Questa dovrebbe essere una notizia incoraggiante per tutti quelli che stanno studiando l’inglese: gli stessi madrelingua inglesi non sanno come usare la lingua in modo appropriato. Quindi non preoccuparti di non riuscire a usare alcune parole o espressioni nel modo giusto ogni volta, perché ci sono delle chance che anche il madrelingua con cui stai parlando potrebbe non afferrarle!

Un numero sorprendente di parole inglesi vengono usate male tutti i giorni dagli stessi madrelingua inglesi, spesso senza neppure esserne consapevoli. Vediamo qualche parola ed espressione usate male che saltano fuori spesso durante le conversazioni in inglese.

Literally

lit·er·al·ly  (lĭt′ər-ə-lē)

avverbio

  1. In modo letterale; alla lettera
  2. In senso letterale o stretto

Letteralmente migliaia di persone usano questa parola in modo scorretto ogni giorno. Stranamente questa parola viene usata spesso per significare il contrario di ‘literally’, e questo può portare a qualche risultato piuttosto divertente. “I’m literally starving to death!” Stai morendo veramente? In realtà, quello che le persone intendono dire è ‘figuratively’. Vediamo altri esempi.

I principali colpevoli di questo fraintendimento sono i presentatori sportivi radio-televisivi britannici:

“He missed the goal by literally a million miles…”

“The cross to Rooney was literally served up on a plate…”

Ovviamente l’attaccante in questione non ha literally calciato il pallone un milione di miglia lontano dalla porta, né a Wayne Rooney il pallone è stato servito da un cameriere, ma queste cose sono accadute figuratively.

Ironic

i·ron·ic  (ī-rŏn′ĭk)

aggettivo

  1. Fortemente contrario a quello che ci si aspetta o s’intende
  2. Incongruenza tra il risultato attuale di una sequenza di eventi e il risultato normale o atteso; un evento o un risultato marcato dall’incongruenza
  3. L’uso delle parole per esprimere qualcos’altro e soprattutto l’opposto del suo significato letterale
  4. Un’espressione o un’affermazione marcata dal contrasto deliberato tra significato apparente e significato inteso
  5. Uno stile letterario che impiega i contrasti tra effetto umoristico e retorico

Noterai che ci sono molte definizioni di ‘ironic’ nel dizionario e questo perché l’uso sbagliato popolare di questa parola è iniziato proprio perché persino il dizionario non riesce ad accordarsi su un unico significato! Una regola semplice è ricordare che, quando qualcosa è contrario a quello che ci si aspetta, allora è ironic; ad esempio, un vigile urbano che ha la sua patente sospesa perché non ha pagato il parcheggio, mentre tu ti aspetteresti che uno come lui lo paghi sempre, visto che, tra le altre sue competenze quotidiane, c’è proprio il dover controllare i biglietti per il parcheggio.

Qualcosa non è ironic se è una semplice coincidenza divertente o sfortunata, ad esempio. “Isn’t it ironic that Paul Walker from the Fast and the Furious movies died in a car crash?” No, non lo è, è stato semplicemente sfortunato.

Le persone ancora discutono sull’uso corretto o scorretto della parola ironic oggi, così tanto che esistono isitironic dedicati a questo.

Enormity

e·nor·mi·ty  (ĭ-nôr′mĭ-tē)

sostantivo

  1. La qualità di oltrepassare tutti i limiti morali; eccessiva cattiveria o insolenza
  2. Un’offesa o una cattiveria mostruosa; un oltraggio

Ecco una parola che persino i Presidenti degli Stati Uniti non intendono nell’accezione corretta. ‘Enormity’ significa ‘male estremo’, ma il suo fraintendimento è dovuto al fatto che è molto simile alla parola ‘enormous’ che significa ‘enorme’ o ‘molto largo’, quindi viene spesso usata in modo scorretto per significare ‘enormità’. Ecco un esempio perfetto: appena eletto, il Presidente degli Stati Uniti George W Bush disse che “Couldn’t believe the enormity of the situation”. Mentre molti Repubblicani potrebbero dissentire per l’uso della parola  ‘enormity’ qui, molti Democratici potrebbero, invece, concordare con lui!

Ultimate

ul·ti·mate  (ŭl′tə-mĭt)

aggettivo

  1. Essere l’ultimo di una serie, di un processo o di una sequenza
  2. Fondamentale; elementare

Questa è una delle parole più usata male in internet. Mentre il suo significato letterale è ‘l’ultimo di una lista’, viene utilizzata più spesso per significare ‘il migliore’. Ad esempio, cerca su Google ‘the ultimate cheeseburger’ e troverai più di due milioni di risultati, ma dubitiamo molto che questi riguardino l’ultimo cheeseburger fatto. Questo è un buon esempio di una parola mal usata così tante volte e per molti anni che il suo significato è mutato e troverai definizioni nei dizionari più recenti che riflettono proprio questa nuova accezione, come:

  1. Di misura o valore più grande possibile; massimo
  2. Rappresentare o esibire uno sviluppo o una sofisticatezza più grande possibile
  3. Tutto il possibile; estremo

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked