Lavora meglio con le giuste espressioni in inglese

Oggi ti insegnamo qualche trucco per essere efficienti e non perdere tempo a lavoro utilizzando queste tre espressioni in inglese.

Qualche volta chiacchierare in ufficio può essere un buon modo per costruire delle relazioni e conoscere meglio i tuoi colleghi. Ci sono altre volte, però, in cui devi essere il più efficiente possibile per finire tutto il tuo lavoro. Ecco come lavorare  in modo più efficace rimpiazzando queste tre espressioni in inglese con alternative più produttive.

How are you?

Questa è una frase ottima per chiacchierare, ma è una di quelle da evitare se non vuoi perdere tempo. Avere un collega o un cliente che impiega 20 minuti a lamentarsi perché ha perso il treno o ti racconta cosa ha fatto durante il weekend è un modo per interrompere il tuo lavoro. Un breve ‘hello’ ti risparmierà un sacco di tempo. Altrimenti, se qualcuno inizia una conversazione con te, educatamente chiedi ‘How can I help you?’ prima che inizi a chiacchierare: lo incoraggerà a concetrarsi su quello che vuole per non farti perdere tempo.

I’ll try

La maggior parte delle volte, quando le persone dicono che ‘try and do something’, significa che non lo faranno mai. Sii chiaro con le persone su quello che puoi o non puoi fare. Se c’è qualcosa per la quale sei sicuro di non avere tempo, fallo sapere agli altri dicendo ‘I’ll do this if I have time’.

When do you want to meet?

Decidere quando incontrare gli altri fa perdere molto tempo. Evita di inviare molte email: scrivi subito quando tu sarai libero e poi chiedi agli altri, in modo diretto, quale di questi orari potrebbe andare bene per loro. Se devi capire se i programmi di un’altra persona vanno bene per te, puoi chiedere di fare lo stesso domandandole di farti sapere tre orari in cui questa persona è libera, così è più facile trovarne uno che vada bene a entrambi.

Prova queste tre espresioni in inglese e la prossima volta che devi essere super-produttivo a lavoro e racconta ai nostri insegnanti di inglese se sono servite a lavoro.

Articoli correlati

1 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked